Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vai al link per ulteriori informazioni.

Una settimana nel segno dell’Educazione Civica, al Comprensivo F. Crispi!

L’insegnamento dell’Educazione Civica è un obiettivo irrinunciabile nella mission di un’istituzione fondamentale come la scuola, prima palestra di democrazia, comunità in cui gli alunni possono esercitare diritti inviolabili nel rispetto dei doveri sociali. Qui gli alunni si confrontano con regole da rispettare e vivono nella quotidianità esperienze di partecipazione attiva che costituiscono il primo passo verso il loro futuro di cittadini attivi, consapevoli e responsabili.

Nel segno di questi principi e valori nell’ambito delle attività previste nel PTOF per l’attuazione dell’insegnamento dell’Ed. Civica A.S. 2020/21, nelle giornate del 20, 21,22 e 23 Aprile, nel nostro Istituto si sono alternati, progetti, incontri e dibattiti collegati, a temi di grande attualità, quali l’emergenza Covid, la Prevenzione al disagio giovanile e alle dipendenze, l’Educazione alla legalità, l’Educazione e la Tutela del patrimonio ambientale.

La settimana è iniziata con la giornata del 20 Aprile, che ha visto la partecipazione di alcune classi del nostro Istituto in modalità video-conferenza, impegnate in una serie di attività laboratoriali di educazione ambientale, collegate al “Progetto Halykòs” - Prevenzione Ambientale e Valorizzazione della Foce del Fiume Platani -, di cui è Ente capofila l’Associazione Ambientalista “Marevivo” con la quale il nostro I.C. è partner.

L’incontro è stato organizzato in preparazione della Giornata Mondiale della Terra, che è stata celebrata il 22 Aprile, che ha avuto il momento più eclatante nella liberazione in diretta streming da parte dell’Ass. Marevivo, nell’ habitat naturale, di due esemplari di Tartaruga Caretta Caretta, che ha virtualmente unito i nostri alunni a migliaia di studenti provenienti da tutte scuole del nostro territorio che hanno aderito all’iniziativa. Le attività per il nostro Istituto, sono state coadiuvate dalle referenti del progetto Prof.sse C. Carmusciano e A. Vaccaro e hanno visto coinvolte le classi I A-II A- II E Sc. Sec. I Grado.

Durante la settimana si sono susseguite altre due interessanti iniziative, programmate anche esse, in modalità video - conferenza, inserite nel PTOF 20/21, alle quali hanno aderito e partecipato tutti gli alunni delle classi II e III della Sc. Sec I grado.

La prima, con le classi seconde nella giornata del 21 Aprile, ha visto come relatrice la Dott.ssa Maria Concetta Rotolo, ricercatrice del Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma, la quale si è soffermata insieme agli alunni sull’importanza della prevenzione in relazione al disagio giovanile legato soprattutto alle dipendenze.

L’esperta durante il suo intervento ha descritto nel dettaglio le droghe, vecchie e nuove, il diverso grado di  dipendenza e le malattie derivanti; si è poi soffermata sui nessi causali tra uso e abuso di alcol e sostanze dopanti fra i giovani e le patologie che si possono contrarre. Con un linguaggio chiaro e coinvolgente la relatrice, ha attirato l’attenzione degli studenti con numerosi casi pratici facendo anche ricorso a immagini di grande efficacia.

L’esperta al temine del suo intervento, ha sottolineato più volte la necessità di adottare efficaci misure di
prevenzione e diagnosi.

La seconda, si è tenuta infine con le classi terze della Sec. di Primo Grado, nella giornata del 23 Aprile, e ha visto la partecipazione, come relatore, del Dott. Antonino Mangiacavallo, Pneumologo e Presidente del Consorzio Universitario di Agrigento, il quale con tutta la competenza e professionalità nel campo sanitario e civile che lo contraddistinguono da sempre, ha trattato, l’importante e attuale tematica legata all’emergenza epidemiologica da Covid e si è anche soffermato sulla corretta applicazione e osservanza dei DPCM relativi alle norme in materia di igiene e sanità pubblica.

La risposta a queste iniziative da parte degli studenti è stata entusiasmante e coinvolgente, ma soprattutto altamente formativa e molto partecipata.

Entrambe le giornate sono state organizzate e promosse, dal Dirigente Scolastico Prof.ssa G. Casà, dalla Referente alla Continuità prof.ssa D. Fallea e dal Referente di Educazione Civica Prof. C. Sutera, con il fattivo supporto degli insegnanti di Scienze e di Lettere delle classi seconde e terze, del nostro Istituto, che hanno preparato gli alunni allo studio delle tematiche, successivamente affrontate dagli esperti nelle video conferenze.

Questa settimana è da considerarsi come uno dei tanti momenti che nel corso dell’anno il nostro Istituto ha voluto dedicare all’Ed. Civica, settimana che è stata promossa, inoltre, in occasione dell’imminente Festa della Liberazione e delle altre due importanti ricorrenze pubbliche, che si stanno celebrando quest’anno nella nostra Nazione: il 160° anniversario dell’Unità d’Italia e il 75° della Repubblica.

Infine ci preme ricordare, quale Istituzione educante, alla quale riteniamo di appartenere, che le attività svolte nel segno dell’Ed. Civica durante questa settimana, sono state dedicate alla memoria del nostro compianto Ambasciatore Luca Attanasio, morto in servizio mentre stava adempiendo ai propri doveri, il quale a chi gli chiedeva dell’importanza dello studio dell’Ed. Civica nelle scuole rispondeva: "L’insegnamento dell’educazione civica è l’occasione che oggi abbiamo per ricominciare l’alfabetizzazione democratica del nostro paese".