Non scordare…Non tacere…Vivi senza paura.

Avatar utente

da Webmaster Temporaneo

Personale tecnico

0

Non scordare…Non tacere…

Vivi senza paura.

Alunni della scuola Secondaria di I grado e Primaria del plesso “Centrale”

Oggi, 23 maggio, data simbolo della ricorrenza della strage di Capaci e della lotta contro tutte le mafie, nel plesso “Centrale” dell’Istituto Comprensivo ad Indirizzo musicale “F. Crispi”, retto dal Dirigente Scolastico, prof. Emanuele Giordano, si espone il ritratto classico di due grandi magistrati, G. Falcone e P. Borsellino, realizzato dagli alunni della Scuola Secondaria di primo grado, guidati dall’insegnante di Arte e immagine, prof.ssa Giuseppina Catanzaro.

In questa giornata dedicata alla memoria anche delle altre vittime di mafia, dalle finestre della scuola si sventoleranno striscioni e cartelloni con scritte parole che invitano alla legalità e a non dimenticare. Sono lavori creativi preparati con il cuore dagli alunni della scuola Secondaria di primo grado e della scuola Primaria del plesso, guidati da tutti i docenti delle classi, occasione altresì di attenta riflessione e di infinita commozione per tutti.

Lavori alunni scuola Secondaria I grado

Lavori alunni scuola Primaria

“Il 23 maggio è un giorno importante come quel giorno di scuola in cui non puoi mancare all’appello perché hai compito in classe”: è stata una di quelle riflessioni, espressa da un gruppo di alunni, che ha fatto capire quanto l’uso di “strumenti” idonei, utilizzati dai docenti, basati sull’educazione, l’istruzione, la memoria e la legalità, possa trasmettere loro dei valori. E non solo, emozionante è stata la curiosità manifestata dai bambini della scuola Primaria, durante le attività in classe, ed indimenticabile l’ordine con il quale hanno preso posto per fare la foto “della memoria”.

È importante parlare di legalità nelle scuole. E’ un dovere combattere la mentalità mafiosa fin da piccoli. E’ necessario ricordare, anzi, meglio ancora: ricordare e capire che Falcone, come anche Borsellino e tanti altri uomini ancora, sacrificando la loro vita per il bene comune, hanno fatto trionfare la legalità su ogni cosa.

Significativo è, inoltre, un noto proverbio del Nicaragua: «Credevate di seppellirci ma non sapevate che eravamo semi, e i semi gemmano»; non dobbiamo dimenticare la famosa frase pronunciata da Falcone “Gli uomini passano, le idee restano e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini” ma, per farle camminare, servono nuove gambe. Pertanto. “Se la gioventù le negherà il consenso anche l’onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo” G. Falcone.  

La sistemazione dei lavori alle finestre è stata possibile grazie alla disponibilità del collaboratore scolastico, signor Franco Ciagola.

Non scordare…non tacere… vivi senza paura, così recitano i versi delle poesie, inventate da un gruppo di alunni della scuola Secondaria, che fanno da cornice vocale ai lavori esposti con l’obiettivo di trasmettere ai cittadini di oggi e di domani il ricordo di uomini, di eroi, le cui idee sono rimaste e rimarranno per sempre nella mente e nel cuore di tutte le generazioni, di gridare loro che è un bene vivere nella legalità e non nell’omertà.

Prof.ssa Carmelina Chiazzese

Skip to content